Concorso Stem 2021, fino a 13mila euro lordi per il presidente

Fonte: orizzontescuola.it – 27 maggio 2021

Abstract articolo di Andrea Carlino

Concorso Stem: il Decreto Sostegni bis prevede un compenso aggiuntivo rispetto a quello previsto a legislazione vigente, pari al doppio rispetto a quello base indicato nell’articolo 2, comma 1, numero 3) e comma 2 del DPCM 24 aprile 2020, per il presidente, i componenti e il segretario delle commissioni che concludono le operazioni concorsuali stilando la graduatoria finale entro il 31 luglio 2021.

Il compenso doppio, dunque, spetta a condizione che la commissione stili al 31 luglio 2021 la formulazione della graduatoria, rispettando la data del decreto.

I componenti aggregati per la lingua inglese, da 2.700 sino a 8.200 euro lordi; per i componenti e segretari delle sotto-commissioni, un compenso comunque significativamente maggiore dell’ordinario.

Nella relazione tecnica al Decreto Sostegni bis si chiarisce che per i presidenti ci sarà un compenso variabile, da 5.940 euro sino a 12.760 euro lordi, a seconda di quanti saranno i candidati esaminati. Per i commissari, da 5.400 euro sino a 11.600 euro lordi. Per i segretari, da 4.860 euro sino a 9.640 euro lordi.

Articoli recenti

LA DENUNCIA DEI PRESIDI: TROPPE SCUOLE AL FREDDO

LA DENUNCIA DEI PRESIDI: TROPPE SCUOLE AL FREDDO

Si surriscalda la polemica attorno alle scuole e, in questo caso, verrebbe da dire bene. Il problema, infatti, è proprio la temperatura troppo fredda che rende difficile per molti studenti studiare in condizioni normali. Stando alla denuncia del presidente...

“Se si è imparato ad imparare si è fatti per imparare”

“Se si è imparato ad imparare si è fatti per imparare”

Perché non sviluppare strategie metacognitive già dalla scuola primaria? “La caratteristica peculiare dell’Università consiste nell’insegnare a studiare. La laurea è solo la prova che si sa studiare, che si sa acquisire formazione da se stessi e che ci si è trovati...

RIDIMENSIONAMENTO SCOLASTICO, E’ SCONTRO TRA GOVERNO E SINDACATI

RIDIMENSIONAMENTO SCOLASTICO, E’ SCONTRO TRA GOVERNO E SINDACATI

Non è vero che la matematica non sia un opinione. Ce lo insegna la polemica innescatasi in questi giorni sul piano di ridimensionamento scolastico. E a tremare è anche il principio che 2 più 2 faccia quattro. Non nel senso che non sia vero, ma che può essere...