Maturità 2021: oggi ultimo giorno consegna elaborato

Fonte: orizzontescuola.it – 31 maggio 2021

Abstract articolo di Redazione

La Maturità 2021 entra nel vivo: oggi infatti per gli studenti è l’ultimo giorno per inviare l’elaborato che, a partire dalle discipline caratterizzanti individuate dal Ministero, ha permesso di proporre in formato cartaceo o multimediale, approfondimenti multidisciplinari. Questa sarà anche la settimana in cui molto probabilmente verranno comunicati i nomi dei Presidenti associati ad ogni commissione.

Il maxiorale

Le commissioni si riuniranno il 14 giugno e gli esami veri e propri prenderanno avvio il 16.

Si tratterà di un maxiorale, di circa un’ora per candidato (max cinque studenti al giorno), che prenderà avvio proprio dalla discussione dell’elaborato.

La prova proseguirà con l’analisi di un testo già oggetto di studio nell’ambito dell’insegnamento della lingua e letteratura italiana.

Saranno poi analizzati dei materiali (un testo, un documento, un problema, un progetto) predisposti dalla commissione.

All’interno dell’elaborato o nel corso del colloquio saranno esposte le esperienze svolte nei Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento. Nella conduzione dei colloqui si terrà conto delle informazioni contenute nel curriculum dello studente, che comprende il percorso scolastico, ma anche le attività effettuate in altri ambiti, come sport, volontariato, attività culturali.

Conoscenze e competenze Ed. Civica

Nell’ambito del colloquio il candidato deve dimostrare di aver maturato le competenze e le conoscenze previste dalle attività di Educazione civica. In ogni caso non prevista una sezione specifica del colloquio dedicata all’Educazione civica e le relative conoscenze e competenze acquisite vanno dimostrate nell’ambito del medesimo (colloquio) per come enucleate all’interno delle singole discipline e pertanto la trattazione delle tematiche legate all’insegnamento può avvenire in una qualsiasi delle quattro fasi sopra riportate. (…)

Dal 1° giugno gli scrutini

Quest’anno, sulla base delle indicazioni degli Uffici Scolastici regionali, è possibile anticipare gli scrutini finali, con inizio non prima del 1° giugno, in modo da terminare anche entro il termine delle lezioni.

Entro il fine settimana nomine Presidenti

Sono attese per venerdì 4 giugno le nomine dei Presidenti associati alle commissioni. Questi gli elenchi di Dirigenti e docenti che hanno presentato la domanda.

Articoli recenti

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

Non piace la Scuola di Alta Formazione e ora a scendere in campo contro il progetto sono interi collegi di docenti. E’ il caso degli insegnanti dell’Istituto Pesenti di Cascina (PI) – tanto per citare un esempio – che hanno preso carta e penna per fare conoscere...

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

Docenti precari accedono direttamente al concorso. La legge 76/2022, che contiene le nuove regole del reclutamento degli insegnanti, prevede delle misure ad hoc per i precari con 3 anni di servizio. Al comma 4 dell’articolo 5 della legge appena approvata, si legge...

TITOLO DI LAUREA: VERSO IL RISCATTO GRATUITO PER LA PENSIONE

TITOLO DI LAUREA: VERSO IL RISCATTO GRATUITO PER LA PENSIONE

No Laurea No insegnamento. E il rischio è di vedersi sfuggire anche la possibilità di maturare con un bel anticipo la pensione. Insomma del titolo di laurea non si può più fare a meno. Con la riforma dell’accesso all’insegnamento appena approvata da Parlamento, senza...

Lo Ius Scholae diventa una proposta di Legge

Lo Ius Scholae diventa una proposta di Legge

Si sta discutendo in queste ore di una nuova legge che potrebbe cambiare la vita a più di un milioni di ragazzi: lo Ius Scholae. Questa legge permetterebbe il riconoscimento della cittadinanza italiana a un percorso scolastico per i minori che non ce l’hanno dalla...