Concorso straordinario per il ruolo: le graduatorie dovranno essere integrate con gli “idonei”

Fonte: orizzontescuola.it – 27 maggio 2021

Abstract articolo di Redazione

Concorso straordinario per il ruolo ancora sottoposta a delle variazioni. Il Decreto Sostegni bis introduce una importante novità, ancora non messa bene a fuoco da tutti i docenti interessati. (…)

Pur avendo già pubblicato la modifica presente nel Decreto Sostegni bis, ci rendiamo conto che la novità – ancora non operativa – non è stata recepita.

L’art. 59 del Decreto Sostegni bis pubblicato il 25 maggio in Gazzetta Ufficiale afferma

“La graduatoria di cui all’articolo 1, comma 9, lettera b) del decreto-legge 29 ottobre 2019, n. 126, convertito, con modificazioni, dalla legge 20 dicembre 2019, n. 159, è integrata con i soggetti che hanno conseguito nelle prove di cui alla lettera a) del medesimo comma il punteggio minimo previsto dal comma 10 del medesimo articolo”

Pertanto si modifica la struttura del concorso straordinario, che prevedeva la graduatoria dei vincitori ai quali spetta ruolo + abilitazione (docenti che hanno superato la prova con almeno 56/80 e si collocano nel numero dei posti a bando) e l’elenco non graduato, in cui venivano inseriti ai fini del solo conseguimento dell’abilitazione, i docenti che hanno superato la prova scritta con almeno 56/80 collocandosi oltre il numero dei posti a bando.

Gli USR nei giorni scorsi hanno già cominciato a pubblicare le graduatorie distinguendo – secondo il bando di concorso – tra vincitori ed elenco non graduato. Graduatorie ed elenco non graduato già pubblicati

Pubblicazioni che nei prossimi giorni potranno ancora proseguire secondo questo criterio, in quanto l’integrazione in graduatoria di tutti i docenti che hanno superato la prova almeno con il punteggio minimo potrà avvenire solo a norma approvata definitivamente, dopo l’iter parlamentare. Riteniamo che sulla norma non si prevedano passi indietro.

E i 32.000 posti a bando?

Va da sé che la modifica al bando esclude un numero massimo di docenti da inserire in graduatoria. Tutti i docenti che saranno inseriti in graduatoria avranno diritto all’assunzione a tempo indeterminato, e il Ministero precisa “andranno in cattedra i vincitori del concorso straordinario per la scuola secondaria di primo e secondo grado in via di conclusione che saranno assunti anticipatamente rispetto ai tre anni inizialmente stabiliti”.

Articoli recenti

Lo Ius Scholae diventa una proposta di Legge

Lo Ius Scholae diventa una proposta di Legge

Si sta discutendo in queste ore di una nuova legge che potrebbe cambiare la vita a più di un milioni di ragazzi: lo Ius Scholae. Questa legge permetterebbe il riconoscimento della cittadinanza italiana a un percorso scolastico per i minori che non ce l’hanno dalla...

Didattica emozionale

Didattica emozionale

Serenità, interesse, noia, accettazione, apprensione, distrazione Tutti i nostri bambini dai più piccoli ai più grandi hanno un estremo bisogno di conoscere e riconoscere le loro emozioni: cosa provo? di comprenderle: perché provo questo? ed imparare ad esprimerle in...

Religione Cattolica o attività alternativa?

Religione Cattolica o attività alternativa?

La scelta fino al 30 giugno Al momento dell’iscrizione ogni genitore ha la possibilità di scegliere se avvalersi oppure no dell’insegnamento della Religione Cattolica. La scelta è valida per l’intero ciclo di scuola, fermo restando il diritto per i genitori di poterla...

IL FLOP DELLE SCUOLE APERTE D’ESTATE

IL FLOP DELLE SCUOLE APERTE D’ESTATE

Dal Ministero dell’istruzione un sostanzioso contributo contro la siccità: il piano dell’apertura delle scuole d’estate fa infatti acqua da tutte le parti. Ma in verità il problema è serio e c’è poco da scherzare. Veniamo allora al triste quadro che, per la buona pace...