Graduatorie ATA terza fascia, al via la pubblicazione delle provvisorie: dove controllare. Possibile correggere errori. Modello RECLAMO

Fonte: orizzontescuola.it – 8 luglio 2021

Abstract articolo di Ilenia Culurgioni

Da oggi 8 luglio al via la prenotazione da parte delle segreterie scolastiche delle graduatorie di terza fascia ATA 2021/23 e il rilascio delle funzioni per la loro pubblicazione. Le graduatorie, decisi i reclami ed effettuate le correzioni degli errori materiali, saranno definitive e impugnabili con ricorso giurisdizionale al solo giudice ordinario, in funzione di giudice del lavoro.

Dove vedere le graduatorie

Le scuole provvederanno all’affissione all’albo (online) della graduatoria provvisoria priva dei dati sensibili.

Sarà inoltre possibile visualizzare il proprio punteggio su Istanze online andando su Altri servizi, Visualizzazione graduatorie d’istituto pers. ATA III fascia, Dettaglio dati graduatoria.

La pubblicazione avverrà nella stessa data per tutte le scuole della provincia.

Reclamo

Avverso l’esclusione o nullità, nonché avverso le graduatorie, è ammesso reclamo al dirigente della istituzione scolastica che gestisce la domanda di inserimento. Il reclamo deve essere prodotto entro 10 giorni dalla pubblicazione della graduatoria provvisoria.

Errori materiali

Entro 10 giorni dalla pubblicazione delle graduatorie provvisorie è altresì possibile avanzare la richiesta della correzione degli errori materiali.

Ma cosa si intende per errore materiale? Può essere considerato errore materiale la trascrizione non corretta della data di conseguimento del titolo di accesso o di altri titoli, purché conseguito entro il 22 aprile. In generale, un errore materiale può essere una svista o una distrazione.

Nessuna risposta invece è arrivata in via ufficiale alle richieste avanzate dai sindacati sull’inserimento delle 29 scuole mancanti per gli aspiranti che si ritrovano solo nella scuola capofila per non aver compilato correttamente il modulo domanda, o che hanno cliccato su conferma in presenza di servizi e/o titoli da aggiornare.

Articoli recenti

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

Pioggia di milioni per le suole del Sud. È stato approvato nei giorni scorsi dal Parlamento il Decreto coesione, che vede confermati tutti i fondi previsti. Gli interventi riguarderanno il potenziamento delle infrastrutture, il rilancio  dell’istruzione tecnica e...