Classi pollaio, Bianchi: “Sono il 2,9% in Italia e concentrate negli istituti tecnici”

Fonte: latecnicadellascuola.it – 26 agosto 2021

Abstract articolo di Redazione

Tante le questioni toccate dal ministro dell’istruzione Patrizio Bianchi nel suo intervento al ‘Morning News‘ su Canale 5.

Oltre ai controlli del green pass e alle novità su vaccinazioni e quarantene, il ministro ha anche parlato delle classi pollaio, aspetto spesso evidenziato come uno dei punti critici della scuola.

“La norma attuale che prevede classi da 15 a 27 – ha spiegato – Le classi che sono fuori norma sono il 2,9% su base nazionale e sono concentrate soprattutto negli istituti tecnici delle grandi città. Noi agiamo su queste, facciamo interventi mirati. Che prevedono ad esempio che il personale Covid venga concentrato su queste situazioni”.

Quindi ha concluso:

“C’è un altro problema, quasi il 15% delle classi primarie in Italia hanno meno di 15 studenti, cominciamo ad avere problemi di caduta demografica da più parti, non solo in montagna. Si fa fatica a fare le prime classi, la prima elementare”.

Articoli recenti

APPRODA ALLA CAMERA LA RIFORMA DELL’ISTRUZIONE TECNICA SUPERIORE

APPRODA ALLA CAMERA LA RIFORMA DELL’ISTRUZIONE TECNICA SUPERIORE

Gli Istituti tecnologici superiori (ITS Academy) saranno presto realtà. Chi sarà in possesso del diploma quadriennale di istruzione e formazione professionale potrà accedere a questo secondo percorso, finalizzato soprattutto all’inserimento nel mondo del lavoro. Al...

Didattica attiva: che cos’è la lezione euristica?

Didattica attiva: che cos’è la lezione euristica?

La lezione euristica è quell’approccio didattico basato sul mettere al centro del processo di apprendimento l’alunno che lavora ad una ricerca, un’indagine, dalla quale possa scaturire una scoperta, spesso estremamente empirica. Ed è tale scoperta, nata da un processo...

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

Non piace la Scuola di Alta Formazione e ora a scendere in campo contro il progetto sono interi collegi di docenti. E’ il caso degli insegnanti dell’Istituto Pesenti di Cascina (PI) – tanto per citare un esempio – che hanno preso carta e penna per fare conoscere...

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

Docenti precari accedono direttamente al concorso. La legge 76/2022, che contiene le nuove regole del reclutamento degli insegnanti, prevede delle misure ad hoc per i precari con 3 anni di servizio. Al comma 4 dell’articolo 5 della legge appena approvata, si legge...