Docente “no GreenPass” a Orvieto: scattata la sospensione e fermato lo stipendio

Docente sospeso e senza stipendio poiché sprovvisto di Gree Pass alla Scuola Signorelli di Orvieto (Terni).

Insegna arte in sette classi e la scuola si è già mossa per cercare un sostituto. Non è l’unico insegnate che non intende vaccinarsi ma il suo si sta rivelando un caso tutto particolare.

Ma Gianfranco Pigozzi, non intende modificare le sue convinzioni: non è vaccinato e ha sospeso anche i tamponi necessari per ottenere la certificazione.

Molti gli studi legali che sarebbero pronti a prenderlo in carico per passare a vie legali. Per ora comunque il docente non ha intenzione di percorrere questa strada.

“La via giudiziaria – spiega – non è nelle mie corde, vedrò cosa fare, contatterò altri docenti nelle mie condizioni. Ma per ora mi tengo la sospensione”.

L’insegnate spera che la normativa possa cambiare e che ci possano essere delle risposte a livello sociale dal 15 ottobre in poi ed è convinto che la sua è una battaglia civile e non giudiziaria.

Ha ricevuto però la solidarietà a suo dire di “centinaia” di concittadini, tra cui alcuni genitori di alunni.

“Qualcosa si sta muovendo – prosegue -, so che ci sono gruppi Whatsapp in cui si ipotizzano azioni e iniziative in mio sostegno. Come ad esempio un incontro aperto alla città per avviare un dibattito, anche a livello scientifico, sul tema di vaccini e Green pass”.

Il provvedimento, firmato dalla dirigente scolastica, è stato notificato a Pigozzi al quinto giorno di assenza ingiustificata a scuola.

La protesta del docente nei confronti del Green pass venerdì era diventata pubblica, dopo che aveva affisso un cartello fuori dall’istituto in cui spiegava le sue motivazioni.

“Questo provvedimento non mi lascia sorpreso, era aspettato e voluto. E’ l’atto che conferma la mia volontà di andare avanti e che mi permette di guadagnare il diritto ad avere una parola in merito a quello che sta succedendo. Con questo ‘sacrificio’ sto dimostrando buona fede, coerenza e convinzione nella mia visione”.

Dott.ssa Ilaria Montenegri

Articoli recenti

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

Non piace la Scuola di Alta Formazione e ora a scendere in campo contro il progetto sono interi collegi di docenti. E’ il caso degli insegnanti dell’Istituto Pesenti di Cascina (PI) – tanto per citare un esempio – che hanno preso carta e penna per fare conoscere...

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

Docenti precari accedono direttamente al concorso. La legge 76/2022, che contiene le nuove regole del reclutamento degli insegnanti, prevede delle misure ad hoc per i precari con 3 anni di servizio. Al comma 4 dell’articolo 5 della legge appena approvata, si legge...

TITOLO DI LAUREA: VERSO IL RISCATTO GRATUITO PER LA PENSIONE

TITOLO DI LAUREA: VERSO IL RISCATTO GRATUITO PER LA PENSIONE

No Laurea No insegnamento. E il rischio è di vedersi sfuggire anche la possibilità di maturare con un bel anticipo la pensione. Insomma del titolo di laurea non si può più fare a meno. Con la riforma dell’accesso all’insegnamento appena approvata da Parlamento, senza...

Lo Ius Scholae diventa una proposta di Legge

Lo Ius Scholae diventa una proposta di Legge

Si sta discutendo in queste ore di una nuova legge che potrebbe cambiare la vita a più di un milioni di ragazzi: lo Ius Scholae. Questa legge permetterebbe il riconoscimento della cittadinanza italiana a un percorso scolastico per i minori che non ce l’hanno dalla...