Carichi di lavoro ai collaboratori scolastici: come funziona?

Il riparto del carico di lavoro tra i collaboratori scolastici è uno degli argomenti più dibattuti.

Richieste di modifiche, diatribe per scelta dell’orario o sede di lavoro sulla base della graduatoria interna od errato riparto delle competenze e mansioni sono all’ordine del giorno.

Quali i criteri considerati?

I criteri considerati per la suddivisione e l’assegnazione delle mansioni devono rispondere ad esigenze primarie di oggettività e trasparenza.

Sono, inoltre, finalizzati a contemperare bisogni organizzativi scolastici e familiari del dipendente (si pensi ai portatori di disabilità propria o di familiari, piuttosto che genitori di figli minorenni, etc..) .

Particolare attenzione è riservata alle dinamiche relazionali presenti nel contesto lavorativo ed a quelle legate alla compatibilità ambientale.

Piano annuale delle attività

Ad ogni inizio anno scolastico, il Direttore dei servizi amministrativi e generali indice una riunione con tutto il personale A.T.A. in forze con l’intento di recepire proposte, intese, suggerimenti e richieste inerenti l’attività lavorativa.

A seguito di quanto emerso durante il predetto incontro, nel rispetto delle direttive impartite dal Dirigente scolastico, il Direttore S.G.A. propone e struttura il Piano annuale delle attività del personale A.T.A.

Tale Piano rappresenta un documento pianificativo-organizzativo flessibile, che attribuisce mansioni, competenze, riparti rivolte al personale subordinato. Questo atto è espressione della sua autonomia organizzativa.

La procedura trova, inoltre, disciplina nel CCNL Comparto Scuola 2006-2009 e precisamente all’art. 53.

Dott. Pasqui Chiara

Articoli recenti

CONCORSO DSGA 2024: IL BANDO

CONCORSO DSGA 2024: IL BANDO

Concorso DSGA 2024, finalmente delle novità in merito alla pubblicazione del bando.  Secondo le informazioni disponibili sul sito della CGIL Scuola, il bando per il Concorso DSGA 2024 dovrebbe essere emanato a metà settembre o comunque entro il prossimo...

CARTA DOCENTE ANCHE AGLI INSEGNANTI PRECARI

CARTA DOCENTE ANCHE AGLI INSEGNANTI PRECARI

Anche gli insegnanti con contratto a termine hanno diritto alla Carta Docente. A confermarlo sono le decine di sentenze emesse in tutta Italia a favore dei precari che hanno fatto ricorso per ottenere il bonus di 500 euro. La normativa prevedeva l’assegnazione della...

GRADUATORIE PROVVISORIE 60 CFU

GRADUATORIE PROVVISORIE 60 CFU

Si comunica ai candidati che le graduatorie pubblicate sono PROVVISORIE.Le graduatorie provvisorie sono divise per Regione, per classe di concorso e per tipologia di percorso scelto dal candidato che è individuabile dalla pre matricola. Sulla pagina personale di esse...

LAUREATI IN AUMENTO GRAZIE ALLE UNIVERSITA’ TELEMATICHE

LAUREATI IN AUMENTO GRAZIE ALLE UNIVERSITA’ TELEMATICHE

Nel 2023 l’Italia registra un aumento dei laureati. Ma se il dato è positivo è grazie ai titoli conseguiti presso le università telematiche. Resta invece elevato il divario rispetto alla media europea. I dati relativi al livello di istruzione della popolazione sono...