Ministero dell’Istruzione: bandi per 12 milioni per formazione e transizione digitale

Pubblicati dal Ministero dell’Istruzione 12 bandi per un totale di 12 milioni di euro, legati al piano “Rigenerazione Scuola” e destinati ad un serie di attività volte al miglioramento dell’offerta formativa, al potenziamento degli apprendimenti, all’aumento della socialità e delle opportunità future di studenti e studentesse di tutto il territorio nazionale, con attenzione ai soggetti fragili, all’orientamento ed alla cultura della sostenibilità.

Al bando potranno partecipare gruppi di istituzioni scolastiche in collaborazione con enti sia pubblici che privati per l’attuazione dei progetti.

Tali progetti dovranno avere caratteristiche di innovazione ed avere un taglio attento alle condizioni di disagio, alla piena partecipazione alla vita scolastica di studenti e famiglie, al contrasto al bullismo e alla salvaguardia dell’ambiente.

Novità che riguardano gli avvisi sono l’introduzione di criteri di valutazione per verificare la qualità degli interventi proposti nonché i potenziali benefici in termini di impatto sul sistema Istruzione.

Una particolare attenzione è stata posta alla necessità di assicurare il principio di rotazione delle scuole aggiudicatarie dei finanziamenti in esame, prevedendo l’attribuzione di uno specifico punteggio in favore delle scuole che non abbiano avuto accesso, nel triennio precedente, ad attività progettuali finanziate a valere sui fondi destinati all’ampliamento dell’offerta formativa.

Ulteriore elemento di novità è rappresentato dalla valutazione delle diverse attività progettuali realizzate dalle istituzioni scolastiche attraverso il coinvolgimento dell’Istituto nazionale di documentazione, innovazione e ricerca educativa.

Le proposte progettuali da parte delle scuole dovranno essere completate entro il 15 novembre 2021. È stata quindi concessa una tempistica funzionale sia all’elaborazione della proposta sia a consentire il corretto e strutturato coinvolgimento di eventuali partner pubblici e privati attraverso le procedure amministrative previste dalla normativa vigente.

I 12 avvisi riguardano:

  • ampliamento dell’offerta formativa su diverse tematiche quali la dispersione scolastica, l’orientamento, il contrasto del bullismo, le ricorrenze di carattere nazionale e internazionale, l’educazione alla salute e stradale (2,76 milioni di euro);
  • sostenibilità e transizione ecologica (2 milioni di euro);
  • promozione dell’attività motoria e sportiva (1,5 milioni di euro);
  • potenziamento delle competenze linguistiche (850 mila euro);
  • garanzia delle competenze della popolazione adulta (850 mila euro);
  • orientamento e motivazione scolastica (850 mila euro);
  • potenziamento delle competenze logico-matematiche (850 mila euro);
  • potenziamento degli sportelli per l’autismo e istituzione di nuovi (850 mila euro);
  • pratica corale (680 mila euro);
  • potenziamento dei Centri Regionali di Ricerca, Sperimentazione e Sviluppo per l’istruzione degli adulti (420 mila euro);
  • promozione dell’innovazione pedagogica plurilingue (160 mila euro);
  • supporto alla transizione digitale (200 mila euro).

Bandi a questo indirizzo

https://www.miur.gov.it/web/guest/-/avviso-bando-440_97

Dott.ssa Ilaria Montenegri

Articoli recenti

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

Docenti precari accedono direttamente al concorso. La legge 76/2022, che contiene le nuove regole del reclutamento degli insegnanti, prevede delle misure ad hoc per i precari con 3 anni di servizio. Al comma 4 dell’articolo 5 della legge appena approvata, si legge...

TITOLO DI LAUREA: VERSO IL RISCATTO GRATUITO PER LA PENSIONE

TITOLO DI LAUREA: VERSO IL RISCATTO GRATUITO PER LA PENSIONE

No Laurea No insegnamento. E il rischio è di vedersi sfuggire anche la possibilità di maturare con un bel anticipo la pensione. Insomma del titolo di laurea non si può più fare a meno. Con la riforma dell’accesso all’insegnamento appena approvata da Parlamento, senza...

Lo Ius Scholae diventa una proposta di Legge

Lo Ius Scholae diventa una proposta di Legge

Si sta discutendo in queste ore di una nuova legge che potrebbe cambiare la vita a più di un milioni di ragazzi: lo Ius Scholae. Questa legge permetterebbe il riconoscimento della cittadinanza italiana a un percorso scolastico per i minori che non ce l’hanno dalla...

Didattica emozionale

Didattica emozionale

Serenità, interesse, noia, accettazione, apprensione, distrazione Tutti i nostri bambini dai più piccoli ai più grandi hanno un estremo bisogno di conoscere e riconoscere le loro emozioni: cosa provo? di comprenderle: perché provo questo? ed imparare ad esprimerle in...