Nasce “Digital Bus School”, il Bus elettrico itinerante per insegnare le nuove tecnologie digitali

E’ senza dubbio un maestro innovativo Italo Ravenna, insegnante della scuola primaria di Borgo Val di Taro (Parma). A lui il merito di aver ideato il ‘Digital Bus School’.

Sull’idea del “John Lennon Educational Bus” che vent’anni fa viaggiava per gli Stati Uniti al fine di permettere ai ragazzi di registrare la propria musica, il Digital School Bus porta invece lezioni di robotica e nuove tecnologie.

Si potrà così imparare a far volare un drone, usare i visori a realtà aumentata, programmare robot, action cam, avvicinarsi all’universo digitale di web radio, podcast e altri strumenti di creatività.

Questo Bus raggiungerà bambini e ragazzi di 23 plessi scolastici della scuola primaria e secondaria di I grado dei comuni dell’Appennino piacentino e parmense.

Il Digital School Bus è un mini-pullman completamente elettrico e attrezzato con strumentazione tecnologica avanzata.

L’iniziativa è finanziata con 375mila euro di risorse nazionali erogate della Regione nell’ambito del progetto Appennino Smart e Aree Interne Emilia-Romagna.

Il maestro Ravenna sarà “l’educatore digitale” del Progetto, affiancato nel compito da tutor specializzati e sarà lui stesso a viaggiare in tour alla volta delle scuole che saranno coinvolte nel progetto.

La finalità è quella di creare una maggiore capacità della scuola primaria e secondaria di primo grado nell’utilizzo del digitale, nelle componenti sia di conoscenza e uso delle tecnologie sia di impiego di nuove metodologie didattiche.

I plessi scolastici coinvolti saranno 21 ma già si pensa di estendere tale esperienza alle altre regioni.

Dott.ssa Ilaria Montenegri

Articoli recenti

APPRODA ALLA CAMERA LA RIFORMA DELL’ISTRUZIONE TECNICA SUPERIORE

APPRODA ALLA CAMERA LA RIFORMA DELL’ISTRUZIONE TECNICA SUPERIORE

Gli Istituti tecnologici superiori (ITS Academy) saranno presto realtà. Chi sarà in possesso del diploma quadriennale di istruzione e formazione professionale potrà accedere a questo secondo percorso, finalizzato soprattutto all’inserimento nel mondo del lavoro. Al...

Didattica attiva: che cos’è la lezione euristica?

Didattica attiva: che cos’è la lezione euristica?

La lezione euristica è quell’approccio didattico basato sul mettere al centro del processo di apprendimento l’alunno che lavora ad una ricerca, un’indagine, dalla quale possa scaturire una scoperta, spesso estremamente empirica. Ed è tale scoperta, nata da un processo...

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

Non piace la Scuola di Alta Formazione e ora a scendere in campo contro il progetto sono interi collegi di docenti. E’ il caso degli insegnanti dell’Istituto Pesenti di Cascina (PI) – tanto per citare un esempio – che hanno preso carta e penna per fare conoscere...

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

Docenti precari accedono direttamente al concorso. La legge 76/2022, che contiene le nuove regole del reclutamento degli insegnanti, prevede delle misure ad hoc per i precari con 3 anni di servizio. Al comma 4 dell’articolo 5 della legge appena approvata, si legge...