L’ULTIMO REGALO DELLA BUROCRAZIA DEL LAZIO: UN CERTIFICATO MEDICO PER LA DAD

Certificazione medica di abilità per la didattica a distanza. Questa l’ultima incredibile trovata che sta esasperando famiglie e dirigenti scolastici del Lazio.

Che l’Italia sia destinata a restare la patria della burocrazia e delle procedure super complicate ormai lo sappiamo. Se neppure l’emergenza Covid è servita a fare un salto verso la semplificazione, le speranze che cambi qualcosa sono davvero poche.

Ma ci sono eccessi che riescono ancora a stupire, come la pazza idea della Regione Lazione di andare a introdurre con tanto di circolare la necessità del nulla osta del medico per seguire le lezioni a distanza.

Un’attestazione richiesta per ragazzi che magari passano ore a giocare ai videogame e sono cresciuti a pane e social. E aggiungiamo che se i ragazzi potessero sviluppare patologie stando connessi all’aula virtuale allora è da quel dì che l’intero paese sarebbe stato investito da un’altra epidemia.

Ai tempi del lockdown infatti sono stati in Dad tutti i milioni di studenti italiani per la bellezza di interi mesi. Non risultano pervenuti feriti né contusi.

Il bello è che oltre che assurdo il provvedimento sta risultando inutile. Nella maggior parte dei casi il certificato arriva quando gli studenti non sono più positivi e possono tornare in classe.

Comunque dei risultati ci sono e li elenchiamo di seguito:

  1. gli studenti perdono tutte le lezioni (cosa per la quale sia chiaro nessuno si mette a piangere ma, visti i tempi, sarebbe meglio evitare).
  2. il personale della scuola ha una bega in più da sbrogliare, per di più spesso inutilmente.
  3. i medici sono inferociti, perché con tutte le emergenze da affrontare in piena pandemia non fa piacere vedere in coda ragazzi ai quali devono certificare che sono idonei alla Dad.
PS:

Anche i genitori non la stanno prendendo bene. Ma in Regione non avevano altro a cui pensare?

Direttore Dott. Alberto Barelli

Articoli recenti

CONCORSO DSGA 2024: IL BANDO

CONCORSO DSGA 2024: IL BANDO

Concorso DSGA 2024, finalmente delle novità in merito alla pubblicazione del bando.  Secondo le informazioni disponibili sul sito della CGIL Scuola, il bando per il Concorso DSGA 2024 dovrebbe essere emanato a metà settembre o comunque entro il prossimo...

CARTA DOCENTE ANCHE AGLI INSEGNANTI PRECARI

CARTA DOCENTE ANCHE AGLI INSEGNANTI PRECARI

Anche gli insegnanti con contratto a termine hanno diritto alla Carta Docente. A confermarlo sono le decine di sentenze emesse in tutta Italia a favore dei precari che hanno fatto ricorso per ottenere il bonus di 500 euro. La normativa prevedeva l’assegnazione della...

GRADUATORIE PROVVISORIE 60 CFU

GRADUATORIE PROVVISORIE 60 CFU

Si comunica ai candidati che le graduatorie pubblicate sono PROVVISORIE.Le graduatorie provvisorie sono divise per Regione, per classe di concorso e per tipologia di percorso scelto dal candidato che è individuabile dalla pre matricola. Sulla pagina personale di esse...

LAUREATI IN AUMENTO GRAZIE ALLE UNIVERSITA’ TELEMATICHE

LAUREATI IN AUMENTO GRAZIE ALLE UNIVERSITA’ TELEMATICHE

Nel 2023 l’Italia registra un aumento dei laureati. Ma se il dato è positivo è grazie ai titoli conseguiti presso le università telematiche. Resta invece elevato il divario rispetto alla media europea. I dati relativi al livello di istruzione della popolazione sono...