IL REGALO DEL DEF: TAGLI ALLA SCUOLA

E dopo tanti proclami e promesse la sostanza quale è?

Tagliati, e non di poco, i fondi alla scuola. Questa la verità emersa dall’approvazione del Def avvenuta nei giorni scorsi.

Sembra impossibile che sia così, dopo che un giorno sì e l’altro pure è stato tutto un propinare la lista dei provvedimenti del Governo a favore della formazione. L’ultima notizia strombazzata ai quattro venti da Draghi solo pochi giorni fa era relativa ai miliardi stanziati per l’edilizia scolastica.

A firmare i progetti, questo quanto annunciato in pompa magna, sarebbe lo stesso Renzo Piano. Ma se anche i fondi destinati a questo comparto subiranno gli stessi tagli dei finanziamenti originariamente previsti ma poi spariti nel Def, addio sogni di gloria. Meglio accontentarci di edifici meno ambiziosi, magari affidati ad architetti esordienti.

Contro i tagli alla scuola è sceso in campo anche l’ex presidente del Consiglio Giuseppe Conte, per il quale i fondi dirottati all’organizzazione delle classi dovevano essere comunque dirottati per esempio ai docenti.

Anche i sindacati sono sul piede di guerra, ribadendo la necessità di potenziare gli stanziamenti per garantire la riduzione del numero di alunni per classe e per adeguare lo stipendio dei docenti agli standar europei. Se continua così, le speranze sono poche.

Direttore Dott. Alberto Barelli

Articoli recenti

CONCORSO DSGA 2024: IL BANDO

CONCORSO DSGA 2024: IL BANDO

Concorso DSGA 2024, finalmente delle novità in merito alla pubblicazione del bando.  Secondo le informazioni disponibili sul sito della CGIL Scuola, il bando per il Concorso DSGA 2024 dovrebbe essere emanato a metà settembre o comunque entro il prossimo...

CARTA DOCENTE ANCHE AGLI INSEGNANTI PRECARI

CARTA DOCENTE ANCHE AGLI INSEGNANTI PRECARI

Anche gli insegnanti con contratto a termine hanno diritto alla Carta Docente. A confermarlo sono le decine di sentenze emesse in tutta Italia a favore dei precari che hanno fatto ricorso per ottenere il bonus di 500 euro. La normativa prevedeva l’assegnazione della...

GRADUATORIE PROVVISORIE 60 CFU

GRADUATORIE PROVVISORIE 60 CFU

Si comunica ai candidati che le graduatorie pubblicate sono PROVVISORIE.Le graduatorie provvisorie sono divise per Regione, per classe di concorso e per tipologia di percorso scelto dal candidato che è individuabile dalla pre matricola. Sulla pagina personale di esse...

LAUREATI IN AUMENTO GRAZIE ALLE UNIVERSITA’ TELEMATICHE

LAUREATI IN AUMENTO GRAZIE ALLE UNIVERSITA’ TELEMATICHE

Nel 2023 l’Italia registra un aumento dei laureati. Ma se il dato è positivo è grazie ai titoli conseguiti presso le università telematiche. Resta invece elevato il divario rispetto alla media europea. I dati relativi al livello di istruzione della popolazione sono...