Maturità, si è svolta ieri: la prima prova di italiano per oltre 500mila studenti! Oggi la seconda prova!

Il ministro Bianchi ai ragazzi: “Siate determinati”

Pascoli, “La via ferrata”

È la prima traccia della prova di italiano; è presa dalla raccolta “Myricae , l’ultima passeggiata” di Giovanni Pascoli, la poesia “La via ferrata” proposta agli studenti per la maturità.

Si tratta di 3 strofe (due terzine e una quartina) di endecasillabi.

Le rime seguono lo schema: ABA CBC DEDE.

E’ Giovanni Pascoli l’autore scelto dal ministero dell’Istruzione per la prima prova di maturità, nella sezione Tipologia A – Analisi e interpretazione di un testo letterario.

Sono 3 le tipologie da poter scegliere:

  • Tipologia A, analisi del testo: La via ferrata di Pascoli e Nedda, novella di Giovanni Verga
  • Tipologia B, testo argomentativo: “La sola colpa di essere nati” di Liliana Segre e Gherardo Colombo, “Musicofilia” di Oliver Sacks e il discorso del premio Nobel per la Fisica 2021, Giorgio Parisi.
  • Tipologia C, tema d’attualità: “Tienilo acceso. Posta, commenta, condividi senza spegnere il cervello” di Vera Gheno e Bruno Mastroianni e “Perché una costituzione della terra?” di Luigi Ferrajoli

“Abbiamo cercato di dare ai ragazzi degli spunti di riflessione a partire da un argomento o da un autore. Non è tanto importante che dimostrino di aver studiato, ma che sappiano argomentare il loro punto di vista con un uso appropriato e responsabile delle parole, perché ogni parola è un monumento. L’esame serve per valutare la maturazione di una persona, la sua capacità di rendersi responsabile di un pensiero anche critico”

Così il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, spiega in un’intervista al Corriere della Sera il criterio della scelta delle tracce che saranno proposte questa mattina all’esame di maturità.

Bianchi ha sottolineato che “l’esame di maturità non è un test: serve a valutare il percorso svolto dai ragazzi in un periodo particolarmente difficile.

L’Esame di Stato è un importante momento di passaggio, va vissuto con entusiasmo.

“Siamo al vostro fianco. Abbiate fiducia nelle vostre capacità”.

Buona fortuna a tutti i ragazzi!

Dottoressa Gaia Lupattelli

Articoli recenti

APPRODA ALLA CAMERA LA RIFORMA DELL’ISTRUZIONE TECNICA SUPERIORE

APPRODA ALLA CAMERA LA RIFORMA DELL’ISTRUZIONE TECNICA SUPERIORE

Gli Istituti tecnologici superiori (ITS Academy) saranno presto realtà. Chi sarà in possesso del diploma quadriennale di istruzione e formazione professionale potrà accedere a questo secondo percorso, finalizzato soprattutto all’inserimento nel mondo del lavoro. Al...

Didattica attiva: che cos’è la lezione euristica?

Didattica attiva: che cos’è la lezione euristica?

La lezione euristica è quell’approccio didattico basato sul mettere al centro del processo di apprendimento l’alunno che lavora ad una ricerca, un’indagine, dalla quale possa scaturire una scoperta, spesso estremamente empirica. Ed è tale scoperta, nata da un processo...

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

Non piace la Scuola di Alta Formazione e ora a scendere in campo contro il progetto sono interi collegi di docenti. E’ il caso degli insegnanti dell’Istituto Pesenti di Cascina (PI) – tanto per citare un esempio – che hanno preso carta e penna per fare conoscere...

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

Docenti precari accedono direttamente al concorso. La legge 76/2022, che contiene le nuove regole del reclutamento degli insegnanti, prevede delle misure ad hoc per i precari con 3 anni di servizio. Al comma 4 dell’articolo 5 della legge appena approvata, si legge...