GPS: 24 CFU per ITP che frequentano TFA sostegno 2022/23 sono necessari oppure no?

24 CFU in discipline psicopedagogiche e metodologie didattiche di cui al DM n. 616&/2017: una prima scadenza è fissata al 31 ottobre.

Ci occupiamo, degli insegnanti tecnico pratici ITP, le cui classi di concorso afferiscono alla tabella B del DPR 19/2016 e DM 259/2017.

L’inserimento in GPS del 2024 è invece un capitolo tutto da scrivere.

Posto che per il posto di sostegno il titolo di accesso rimane la specializzazione, il quesito si pone per il posto comune.

La domanda purtroppo è prematura ma la risposta immediata potrebbe portare alla convenienza nell’acquisire comunque i 24 CFU.

Al termine del corso i docenti in possesso di specializzazione per le attività didattiche di sostegno, conseguita con TFA VII ciclo, potranno inserirsi negli elenchi aggiuntivi alla prima fascia GPS.

Non si tratta quindi di un inserimento con riserva, ma di un elenco aggiuntivo alle GPS già costituite, che saranno valide per l’anno scolastico 2023/24, in attesa dell’aggiornamento del 2024.

Pertanto in questo caso l’iscrizione sarà il relativo titolo di specializzazione sostegno, indipendentemente dal fatto che si sia presenti in GPS per la classe di concorso posto comune.

Verosimilmente il titolo permetterà anche l’accesso alle graduatorie regionali per l’assunzione a tempo indeterminato su posto di sostegno, di prossima costituzione.

Dott.ssa Gaia Lupattelli

Articoli recenti

Scuola, arriva il docente di italiano per gli alunni stranieri

Scuola, arriva il docente di italiano per gli alunni stranieri

L'insegnante affiancherà le classi in cui il 20% degli studenti ha importanti carenze nella nostra lingua  Un docente di supporto, "adeguatamente formato", nelle classi dove gli studenti di origini straniere con importanti carenze nella lingua siano uguali o superiori...

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

Pioggia di milioni per le suole del Sud. È stato approvato nei giorni scorsi dal Parlamento il Decreto coesione, che vede confermati tutti i fondi previsti. Gli interventi riguarderanno il potenziamento delle infrastrutture, il rilancio  dell’istruzione tecnica e...