LA SCUOLA VERSO LO SCIOPERO

Prove di sciopero generale per la scuola.

Due sono le mobilitazioni previste per le prossime settimane.

Il 18 novembre è prevista la giornata di sciopero proposta dall’Unione degli Studenti.

L’obiettivo è richiamare l’attenzione sui problemi della scuola da parte del Governo.

Per l’associazione sono cinque i temi prioritari, denominati “i pilastri della scuola”: la tutela del diritto allo studio attraverso una legge nazionale, una riforma radicale della rappresentanza e partecipazione studentesca, un nuovo statuto dei diritti, riforma dell’alternanza scuola-lavoro, e interventi per rendere le scuole più inclusive.

La mobilitazione prevede cortei e presidi nelle piazze delle principali città, sotto lo slogan convergeremo nelle piazze di tutto il paese sotto lo slogan Ora #decidiamonoi!”

Il 2 dicembre sarà la volta dei sindacati di base, che hanno promosso uno sciopero generale di tutti i settori pubblici e privati, dalla sanità alla scuola, dalle fabbriche ai trasporti.

Per la scuola si chiede in particolare la cancellazione dell’alternanza scuola lavoro, mentre più in generale l’obiettivo è di contrastare quella che viene definita la controriforma della scuola.

Alberto Barelli

Articoli recenti

CONCORSO DSGA 2024: IL BANDO

CONCORSO DSGA 2024: IL BANDO

Concorso DSGA 2024, finalmente delle novità in merito alla pubblicazione del bando.  Secondo le informazioni disponibili sul sito della CGIL Scuola, il bando per il Concorso DSGA 2024 dovrebbe essere emanato a metà settembre o comunque entro il prossimo...

CARTA DOCENTE ANCHE AGLI INSEGNANTI PRECARI

CARTA DOCENTE ANCHE AGLI INSEGNANTI PRECARI

Anche gli insegnanti con contratto a termine hanno diritto alla Carta Docente. A confermarlo sono le decine di sentenze emesse in tutta Italia a favore dei precari che hanno fatto ricorso per ottenere il bonus di 500 euro. La normativa prevedeva l’assegnazione della...

GRADUATORIE PROVVISORIE 60 CFU

GRADUATORIE PROVVISORIE 60 CFU

Si comunica ai candidati che le graduatorie pubblicate sono PROVVISORIE.Le graduatorie provvisorie sono divise per Regione, per classe di concorso e per tipologia di percorso scelto dal candidato che è individuabile dalla pre matricola. Sulla pagina personale di esse...

LAUREATI IN AUMENTO GRAZIE ALLE UNIVERSITA’ TELEMATICHE

LAUREATI IN AUMENTO GRAZIE ALLE UNIVERSITA’ TELEMATICHE

Nel 2023 l’Italia registra un aumento dei laureati. Ma se il dato è positivo è grazie ai titoli conseguiti presso le università telematiche. Resta invece elevato il divario rispetto alla media europea. I dati relativi al livello di istruzione della popolazione sono...