La scuola è sempre più multietnica: il 20% degli alunni è di origine straniera.

La presenza di alunni stranieri nelle scuole italiane sta aumentando costantemente, come rivelato dai recenti dati forniti dal Ministero dell’Istruzione e del Merito ai sindacati.

In molte classi, il numero di studenti con cittadinanza non italiana sta crescendo, anche se molti di essi sono nati in Italia e sono perfettamente integrati nella società italiana.

Per la prima volta, segnala La Repubblica, Viale Trastevere ha comunicato i dati della presenza straniera nelle scuole italiane per l’anno scolastico in corso, ovvero il 2022/2023.

Complessivamente, quasi 889.000 alunni sono iscritti nelle scuole statali e paritarie italiane, di cui 814.500 nelle prime e 74.500 nelle seconde.

Per quanto riguarda la presenza degli alunni con entrambi i genitori stranieri, è possibile analizzare i dati percentuali soltanto delle scuole statali, di cui è noto il numero aggiornato di alunni totali. 

La percentuale di bambini stranieri nella scuola dell’infanzia è del 13,4%, mentre alla scuola primaria raggiunge il 14,0%. In entrambi i segmenti scolastici, la presenza multietnica è prossima a un bambino su sette, con percentuali che raggiungono il 28% in Emilia-Romagna, il 25% in Lombardia e il 24% in Veneto.

Dieci anni fa, la presenza non italiana nelle scuole statali ammontava al 9,1%, con la scuola dell’infanzia e la scuola primaria che viaggiavano tra il 10% e l’11%.

Attualmente, più di un alunno su 9 (l’11,7%) della scuola media è di origine straniera, mentre al superiore si registra un calo percentuale (7,8%). Tuttavia, in entrambi i gradi d’istruzione si riscontra un aumento rispetto al decennio precedente.

Articoli recenti

Scuola, arriva il docente di italiano per gli alunni stranieri

Scuola, arriva il docente di italiano per gli alunni stranieri

L'insegnante affiancherà le classi in cui il 20% degli studenti ha importanti carenze nella nostra lingua  Un docente di supporto, "adeguatamente formato", nelle classi dove gli studenti di origini straniere con importanti carenze nella lingua siano uguali o superiori...

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

Pioggia di milioni per le suole del Sud. È stato approvato nei giorni scorsi dal Parlamento il Decreto coesione, che vede confermati tutti i fondi previsti. Gli interventi riguarderanno il potenziamento delle infrastrutture, il rilancio  dell’istruzione tecnica e...