Elenchi aggiuntivi prima fascia GPS 2023: domande partite, scade il 27 aprile per abilitati e titolo sostegno.

La presentazione delle domande potrà essere effettuata dal 12 aprile 2023 alle ore 9:00 fino al 27 aprile 2023 alle ore 14:00.

La domanda può essere presentata con riserva se il titolo non è conseguito entro il 27 aprile. La data ultima per il conseguimento è il 30 giugno 2023. Lo scioglimento della riserva per il titolo effettivamente conseguito dovrà avvenire tra il 21 giugno e il 4 luglio 2023.

La riserva è sciolta negativamente qualora il titolo non venga conseguito entro il 30 giugno 2023 o non venga data comunicazione dell’avvenuto conseguimento secondo i termini e le modalità sopra descritte.

Come accedere a Istanze online

Occorre essere in possesso di SPID o CIE e, con l’uno o l’altro e essere abilitati al servizio “Istanze on line”.

All’interno di Istanze la domanda da compilare si chiama “Elenchi aggiuntivi graduatorie provinciali di supplenza personale docente ed educativo”

Chi può inserirsi negli elenchi aggiuntivi di prima fascia GPS

Tutti gli insegnanti che non si trovano in prima fascia GPS per la classe di concorso considerata o per il sostegno con titolo ma che entro il 30 giugno 2023 saranno in possesso di abilitazione e/o specializzazione sostegno potranno inserirsi negli elenchi aggiuntivi alla prima fascia delle GPS costituite per il biennio 2022/24.

Gli elenchi aggiuntivi alla prima fascia GPS valgono solo per l’anno scolastico 2023/24. Leggi tutto

A titolo esemplificativo 

Presentazione delle domande dal 12 aprile ore 9 fino al 27 aprile ore 14.
La domanda può essere presentata con riserva dall’aspirante che non è ancora in possesso del titolo al 27 aprile. Si inserirà con riserva.
Conseguimento del titolo possibile entro il 30 giugno 2023. Scioglimento della riserva entro il 4 luglio 2023.

Decreto del 17 marzo 2023 –  (LA BOZZA) – Avviso – Nota

Il testo è stato sottoposto al vaglio del CSPI, che ha dato parere favorevole

Articoli recenti

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

Pioggia di milioni per le suole del Sud. È stato approvato nei giorni scorsi dal Parlamento il Decreto coesione, che vede confermati tutti i fondi previsti. Gli interventi riguarderanno il potenziamento delle infrastrutture, il rilancio  dell’istruzione tecnica e...