Docente tutor e orientatore, scade oggi alle 15

Al via le procedure per la selezione delle figure del docente tutor e quella dell’orientatore che consentiranno l’avvio delle attività curricolari di orientamento destinate agli studenti delle circa 70 mila classi del secondo biennio e dell’ultimo anno della scuola secondaria di secondo grado.

Le istituzioni scolastiche devono comunicare i docenti selezionati per partecipare ai percorsi di formazione fino alle ore 15,00 del 31 maggio 2023.

L’accesso alla piattaforma può avvenire sia dall’area riservata del portale del Ministero dell’istruzione e del merito, sia dall’area riservata presente sul portale PNRR Istruzione: https://pnrr.istruzione.it/

Ci segnalano che alcuni Dirigenti Scolastici non hanno inserito i nominativi di alcuni docenti che il 24 maggio hanno ottenuto trasferimento. A nostro parere è sbagliato, lo spieghiamo in questo articolo

Lo svolgimento dell’incarico comporterà un punteggio aggiuntivo per mobilità e graduatorie interne di istituto. Il Ministro Valditara ha firmato direttiva.

Non è invece ancora possibile quantificare quante saranno le ore aggiuntive alle 18 ordinarie di servizio.

Retribuzione

Quale sarà la retribuzione del docente orientatore?

Valore minimo pari a 1.500 euro lordo Stato e un valore massimo pari a 2.000 euro lordo Stato.

Quale sarà la retribuzione del docente tutor?

Valore minimo pari a 2.850 euro lordo Stato e un valore massimo pari a 4.750 euro lordo Stato.

Il compenso nel cedolino stipendio contribuisce alla pensione

Sarà la contrattazione di istituto a stabilire i criteri di utilizzo delle risorse finanziarie assegnate con allegato A,  nonché la determinazione della misura dei compensi per remunerare le attività dei tutor e degli orientatori nell’anno scolastico 2023/2024, fermo restando il range minimo e max indicato dal Ministero. Differenza tra lordo stato e lordo dipendente per i compensi

Chi può diventare docente tutor o orientatore

Quali requisiti?

I docenti volontari che desiderano svolgere le funzioni di tutor e di docente orientatore possono essere selezionati dal dirigente scolastico, purché partecipino alla formazione propedeutica. Inoltre, devono preferibilmente possedere i seguenti requisiti: essere in servizio con contratto a tempo indeterminato con almeno cinque anni di anzianità maturata con contratto a tempo indeterminato o determinato; aver svolto compiti che rientrano nelle funzioni del tutor scolastico e del docente orientatore (tra cui funzione strumentale per l’orientamento, per il contrasto alla dispersione scolastica, nell’ambito del PCTO); e avere manifestato la disponibilità ad assumere la funzione di tutor e di docente orientatore per almeno un triennio scolastico.

Articoli recenti

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

Pioggia di milioni per le suole del Sud. È stato approvato nei giorni scorsi dal Parlamento il Decreto coesione, che vede confermati tutti i fondi previsti. Gli interventi riguarderanno il potenziamento delle infrastrutture, il rilancio  dell’istruzione tecnica e...