Percorsi abilitanti 30, 36 e 60 CFU, ecco i titoli valutabili: dal servizio ai diplomi fino ai dottorati e alle certificazioni linguistiche. TABELLA

Il 23 aprile sono stati pubblicati due importanti decreti riguardanti i percorsi universitari e accademici di formazione iniziale e abilitazione per i docenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado per l’anno accademico 2023/2024.

Il primo decreto definisce le disposizioni per l’avvio di questi percorsi, inclusi quelli per gli insegnanti tecnico-pratici (ITP), e l’autorizzazione dei posti disponibili presso le istituzioni universitarie e accademiche.Decreto Ministeriale n. 621 del 22-04-2024

Il secondo decreto stabilisce la riserva dei posti per specifiche categorie di candidati .

Decreto Ministeriale n. 620 del 22-04-2024 

Entrambi i decreti sono accompagnati da allegati che dettagliano i titoli valutabili per l’accesso ai percorsi.

Titoli valutabili per i percorsi abilitanti

Il sistema di valutazione dei titoli per l’accesso ai percorsi abilitanti si basa su un sistema a punteggio. Ecco alcuni dei titoli valutabili e il loro punteggio:

  • Votazione del titolo di accesso: 1 punto per ogni voto superiore a 95/100 e 2 punti per la lode.
  • Media ponderata degli esami: 1 punto per ogni media ponderata superiore a 25/30.
  • Ulteriori titoli di studio: 2 o 3 punti a seconda del titolo.
  • Master di secondo livello: 1 punto per ciascuno.
  • Diplomi: 2 punti per ciascuno.
  • Dottorati: 3 punti per ciascuno.
  • Certificazioni linguistiche: 0,5 punti per il livello C1 e 1 punto per il livello C2.
  • Servizio: 1 punto per ogni anno di servizio nella classe di concorso non specifica e 2 punti per ogni anno nella classe di concorso specifica.

Posti riservati e titoli valutabili

Il decreto sulla riserva dei posti prevede l’accesso prioritario ai percorsi abilitanti per le seguenti categorie:

  • Candidati con esperienza di servizio: Almeno tre anni di servizio, di cui uno nella classe di concorso specifica, negli ultimi cinque anni.
  • Candidati del concorso straordinario bis: Coloro che hanno sostenuto la prova concorsuale.
  • Docenti di istruzione e formazione professionale: Titolari di contratti di docenza nelle regioni.

Per queste categorie, i titoli valutabili sono simili a quelli per i percorsi generali, ma con alcune differenze:

  • Inserimento in graduatoria (dal 2024/2025): 2 punti per i candidati che non rientrano nella riserva.
  • Servizio: 3 punti per ogni anno di servizio nella classe di concorso non specifica e 6 punti per ogni anno nella classe di concorso specifica.

Posti autorizzati e in quali Università sono attivati per classe di concorso

Decreto Ministeriale n. 621 del 22-04-2024 – All. A – Decreto autorizzazione

Articoli recenti

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

Pioggia di milioni per le suole del Sud. È stato approvato nei giorni scorsi dal Parlamento il Decreto coesione, che vede confermati tutti i fondi previsti. Gli interventi riguarderanno il potenziamento delle infrastrutture, il rilancio  dell’istruzione tecnica e...