Percorso abilitante 60 e 30 CFU e TFA sostegno IX ciclo, scatta l’incompatibilità

Percorsi abilitanti e TFA sostegno IX ciclo: entrambi i percorsi sono riferiti all’anno accademico 2023/24 e si pone il problema sia della compatibilità dal punto di vista normativo sia della concreta possibilità di poter frequentare in contemporanea due corsi che prevedono lezioni in presenza e tirocinio nelle scuole.

Ministero aveva autorizzato Percorsi abilitanti e VIII ciclo TFA sostegno

Nel DM n. 621 del 22 aprile 2024 si legge “Per l’a.a. 2023-2024 è consentita la frequenza contemporanea dei percorsi universitari e accademici di formazione iniziale con l’ottavo ciclo dei percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità nella scuola dell’infanzia, nella scuola primaria e nella scuola secondaria di primo e secondo grado, compatibilmente con la frequenza e la calendarizzazione delle attività formative. ”

Ma la deroga, di fatto, ha interessato poche situazioni. A quella data infatti numerosi Atenei avevano già concluso la maggior parte delle attività in presenza per l’VIII ciclo del TFA sostegno e si avviavano verso le procedure finali mentre i percorsi abilitanti saranno avviati in concreto solo nel corrente mese di luglio, a TFA sostegno concluso. Gli unici percorsi abilitanti in vigore in quel periodo erano quelli da 30 CFU art 13 comma 2, per abilitazione in altro grado o classe di concorso o per specializzati sostegno, che si svolgono al 100% in modalità telematica.

Il nodo cruciale diventa invece scegliere oggi tra l’ammissione al TFA sostegno IX ciclo (che può essere congelata) e l’ammissione al percorso abilitante su disciplina tanto attesa.

Articoli recenti

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

Pioggia di milioni per le suole del Sud. È stato approvato nei giorni scorsi dal Parlamento il Decreto coesione, che vede confermati tutti i fondi previsti. Gli interventi riguarderanno il potenziamento delle infrastrutture, il rilancio  dell’istruzione tecnica e...