Dl agosto, ecco le misure per la scuola

Fonte: Adnkronos – 13 ottobre 2020

Via libera con l’approvazione da parte della Camera dei deputati ai provvedimenti contenuti nel decreto legge n. 104/2020, il cosiddetto decreto ‘Agosto’. Molte le misure per la scuola, dai finanziamenti per l’affitto di spazi aggiuntivi per la didattica, alle coperture dei costi per il personale aggiuntivo al quale si è dovuto fare ricorso per fronteggiare l’emergenza sanitaria. Tra le voci vi è anche quella dell’edilizia scolastica. La somma stanziata per le attività scolastiche in presenza è di 1,5 miliardi, che si aggiunge agli oltre 1,6 miliardi del decreto ‘Rilancio’. Quindi il totale dei fondi destinati soltanto alla riapertura della scuola è stato di 3 miliardi di euro. Oltre che per il personale e per l’affitto dei nuovi locali, i finanziamenti sono stati investiti per i patti di comunità fra scuole ed Enti del territorio, per l’acquisto di arredi e materiale didattico, nonché per l’approvvigionamento del materiale sanitario, come mascherine e igienizzanti. Tra i vari capitoli il decreto prevede anche 150 milioni per incrementare il trasporto scolastico.

54 milioni di euro sono destinati alla sostituzione dei lavoratori fragili, ai quali si aggiungono 1,5 milioni di euro per la sostituzione del personale che usufruisce di congedo straordinario per motivi connessi alla quarantena dei propri figli.

Viene prevista inoltre l’immissione in ruolo entro il 31 dicembre dei vincitori del concorso per DSGA del 2018. Viene poi estesa dal 30% al 50% la quota di idonei da poter assumere, data la carenza di queste figure nelle scuole. Un meccanismo simile verrà introdotto il prossimo anno per i vincitori del concorso DSGA. Rispetto alla didattica, la novità è stata l’introduzione della valutazione attraverso il giudizio descrittivo nelle scuole primarie. Con la quale viene definitivamente completato il superamento dei voti numerici introdotto con il decreto ‘Scuola’ di questa estate.

Articoli recenti

Intelligenza artificiale a scuola, l’80% degli studenti la utilizza

Intelligenza artificiale a scuola, l’80% degli studenti la utilizza

Ricerca Noplagio.it. Il 60% degli alunni usa l’IA per completare i compiti, il 18% per rispondere a test, il 13% per comporre saggi e temi. Per gli studenti degli istituti secondari superiori, l’intelligenza artificiale è ormai una abituale compagna di studio. Tanto...