ECAMPUS PUNTO DI RIFERIMENTO PER LA DIDATTICA A DISTANZA

La didattica a distanza ha il suo modello: l’università telematica eCampus. Dopo lo studio commissionato da Il Sole 24 Ore, secondo il quale eCampus risulta la prima in classifica tra le università italiane per offerta formativa, a riconoscere un primato nel campo dell’insegnamento a distanza è la redazione giornalistica di Italia 1, che ha dedicato all’ateneo un approfondito servizio andato onda su Studio Aperto.

A parlare sono i numeri: oltre 50.000 iscritti, con un’offerta formativa vasta e differenziata, grazie a cinque facoltà con più di cinquanta indirizzi di laurea e diversi Master e Corsi di perfezionamento. Mille le borse di studio erogate agli studenti meritevoli.

Il punto di forza di eCampus è in una metodologia didattica innovativa ed efficace, che prevede un tutor online, che affianca lo studente per in ogni fase del percorso di studio.

La prima garanzia per chi sceglie eCampus è di poter studiare e sostenere gli esami in piena sicurezza. Gli studenti possono studiare e seguire le lezioni in modalità telematica ma, allo stesso tempo, possono contare su una capillare presenza in tutto il territorio nazionale, dove sono presenti ben settanta sedi.

Gli studenti possono accedere al materiale di studio e alle lezioni dal proprio computer o dall’App Mobile in qualsiasi momento della giornata. La struttura tecnologica dell’Ateneo, tra le più avanzate, è progettata per realizzare un VLE (Virtual Learning Environment, Ambiente Virtuale d’Apprendimento) in grado di integrare tutte le funzioni che il web rende disponibili per ogni allievo: lezioni, verifiche, ricevimenti, placement, stage, servizi bibliotecari, servizi amministrativi.

Alfonso Lovito direttore generale dell’Università eCampus, non nasconde la propria soddisfazione: “L’Università eCampus è stata consacrata un modello organizzativo consolidato che funziona e che ha un riscontro positivo sia qualitativo che quantitativo”. Per il futuro eCampus ha in cantiere ambiziosi progetti. Come spiega Lovito: “Gli eventi che si sono succeduti nell’ultimo anno hanno corroborato la natura di questa università, che sì è una università online, ma che vuole essere al servizio di ogni studente”.

Articoli recenti

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

Non piace la Scuola di Alta Formazione e ora a scendere in campo contro il progetto sono interi collegi di docenti. E’ il caso degli insegnanti dell’Istituto Pesenti di Cascina (PI) – tanto per citare un esempio – che hanno preso carta e penna per fare conoscere...

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

Docenti precari accedono direttamente al concorso. La legge 76/2022, che contiene le nuove regole del reclutamento degli insegnanti, prevede delle misure ad hoc per i precari con 3 anni di servizio. Al comma 4 dell’articolo 5 della legge appena approvata, si legge...

TITOLO DI LAUREA: VERSO IL RISCATTO GRATUITO PER LA PENSIONE

TITOLO DI LAUREA: VERSO IL RISCATTO GRATUITO PER LA PENSIONE

No Laurea No insegnamento. E il rischio è di vedersi sfuggire anche la possibilità di maturare con un bel anticipo la pensione. Insomma del titolo di laurea non si può più fare a meno. Con la riforma dell’accesso all’insegnamento appena approvata da Parlamento, senza...

Lo Ius Scholae diventa una proposta di Legge

Lo Ius Scholae diventa una proposta di Legge

Si sta discutendo in queste ore di una nuova legge che potrebbe cambiare la vita a più di un milioni di ragazzi: lo Ius Scholae. Questa legge permetterebbe il riconoscimento della cittadinanza italiana a un percorso scolastico per i minori che non ce l’hanno dalla...