A settembre caccia a 94mila prof 56% delle cattedre vuote al Nord

Fonte: Il Sole 24 Ore – 14 dicembre 2020

C’è uno scoglio per la ripresa delle lezioni il 7 gennaio, con il rientro in presenza al 75% nelle superiori:  quello delle cattedre stabili vuote che, dopo i numeri sui pensionamenti 2021 (si veda il Sole 24 Ore di venerdì), supereranno quota 90mila, 93.926 per la precisione, pari al 12,2% dell’attuale organico di diritto dei docenti (770.763 posti, tra comuni e sostegno). Soltanto in Lombardia, a esempio, il prossimo 1° settembre, serviranno 20.783 insegnanti, il 22,13% delle quasi 94mila cattedre libere. Il dato è fornito dalla Cisl Scuola: ai 66.334 posti rimasti vacanti lo scorso settembre si tratta di sommare i 27.592 insegnanti che hanno fatto domanda di pensionamento, per un totale, appunto di quasi 94mila posti liberi. Ormai si conosce anche l’identikit di queste cattedre “vuote”: cattedre di matematica, in genere di materie tecnico-scientifiche, ma anche di italiano e inglese. L’allrme riguarda anche il sostegno, dove si sono raggiunte quote di scopertura tra l’80 e il 90% di posti. (…) La ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, è consapevole dell’urgenza, tanto è vero che in primavera era pronta a far partire i concorsi per assumere 78mila docenti, rimasti nel freezer per due anni. Poi il veto di alcune forze politiche e del sindacato ha fatto slittare l’avvio delle selezioni in autunno. Dopo, c’è stata la seconda ondata Covid che ha rallentato il tutto. Anche la maggioranza ha acceso un faro: «Dobbiamo iniziare a ragionare su settembre 2021. – ha spiegato l’ex sottosegretario, Gabriele Toccafondi (Iv) – Sediamoci intorno a un tavolo: non possiamo permetterci un ennesimo avvio delle lezioni nel caos».

Abstract articolo di Claudio Tucci

Articoli recenti

APPRODA ALLA CAMERA LA RIFORMA DELL’ISTRUZIONE TECNICA SUPERIORE

APPRODA ALLA CAMERA LA RIFORMA DELL’ISTRUZIONE TECNICA SUPERIORE

Gli Istituti tecnologici superiori (ITS Academy) saranno presto realtà. Chi sarà in possesso del diploma quadriennale di istruzione e formazione professionale potrà accedere a questo secondo percorso, finalizzato soprattutto all’inserimento nel mondo del lavoro. Al...

Didattica attiva: che cos’è la lezione euristica?

Didattica attiva: che cos’è la lezione euristica?

La lezione euristica è quell’approccio didattico basato sul mettere al centro del processo di apprendimento l’alunno che lavora ad una ricerca, un’indagine, dalla quale possa scaturire una scoperta, spesso estremamente empirica. Ed è tale scoperta, nata da un processo...

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

Non piace la Scuola di Alta Formazione e ora a scendere in campo contro il progetto sono interi collegi di docenti. E’ il caso degli insegnanti dell’Istituto Pesenti di Cascina (PI) – tanto per citare un esempio – che hanno preso carta e penna per fare conoscere...

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

Docenti precari accedono direttamente al concorso. La legge 76/2022, che contiene le nuove regole del reclutamento degli insegnanti, prevede delle misure ad hoc per i precari con 3 anni di servizio. Al comma 4 dell’articolo 5 della legge appena approvata, si legge...