Più fondi per recuperare il divario con attività didattiche integrative Lo prevede l’articolo 86 del disegno di legge di Bilancio all’esame del senato

Fonte: Italia Oggi – 29 dicembre 2020

Potenziato il fondo per l’arricchimento e l’ampliamento dell’offerta formativa. Nel prossimo anno  saranno stanziati 177,8 milioni di euro, 106,9 milioni di euro sono previsti per l’anno 2023, 7,3 milioni di euro per ciascuno degli anni 2024 e 2025 e 3,4 milioni di euro per l’anno 2026. Lo stanziamento è previsto nell’articolo 86 del disegno di legge di Bilancio all’esame del Senato. Obiettivo del fondo è la riduzione delle diseguaglianze e la promozione della fruizione del diritto all’istruzione, anche per i soggetti privi di mezzi. Si punta quindi a colmare il cosiddetto divario digitale, che preclude agli alunni delle classi sociali meno abbienti di accedere alla didattica a distanza o, comunque, alla didattica digitale integrata, attraverso l’attuazione di attività didattiche integrative che consentano ai meno fortunati di accedere compiutamente al diritto all’istruzione. 25 milioni e 856 mila euro andranno per coprire il compenso accessorio già introitato dai dirigenti scolastici nel 2019/2020. Altri 30 milioni che saranno utilizzati per sostenere le spese per garantire le misure anti-Covid per gli esami di stato di quest’anno. In concreto nel 2021 lo stanziamento sarà di circa 122 milioni di euro. Per il 2022 non è previsto alcun incremento, mentre per il 2023 l’incremento di 106,9 milioni di euro dovrebbe essere interamente devoluto al fondo, come per gli anni successivi.

Abstract articolo di Carlo Forte

Articoli recenti

INSEGNANTI DI SOSTEGNO: E’ EMERGENZA

INSEGNANTI DI SOSTEGNO: E’ EMERGENZA

E’ sempre più emergenza per la carenza di insegnanti di sostegno. Al numero dei posti già scoperti si aggiungono ora quelli lasciati vuoti dai vincitori del concorso, che entro Natale dovranno raggiungere le nuove sedi assegnate. Alla luce di questa nuova tegola che...

I disturbi dello spettro autistico, come si può intervenire a scuola.

I disturbi dello spettro autistico, come si può intervenire a scuola.

APPROFONDISCI LE TUE COMPETENZE CON IL MASTER SU L'AUTISMO L’autismo è un disturbo del neurosviluppo la cui origine è data dalla coesistenza di una predisposizione genetica e di fattori di rischio ambientali. Tale binomio provoca un’alterazione a livello sia cognitivo...

NATALE SENZA INSEGNANTI PER GLI STUDENTI DEIVINCITORI DEL CONCORSO

NATALE SENZA INSEGNANTI PER GLI STUDENTI DEI
VINCITORI DEL CONCORSO

Natale amaro per 1400 insegnanti vincitori del recente concorso: dovranno infatti trasferirsi subito per ricoprire il nuovo incarico.La conseguenza è che saranno ben 80000 gli studenti che resteranno senza insegnante. Considerati i tempi per coprire le cattedre vuote,...