Esame terza media, norme per i privatisti

Fonte: orizzontescuola.it – 5 maggio 2021

Per l’esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione l’assegnazione candidati esterni per il 2020/21 è compito del dirigente scolastico e non della sottocommissione.

L’esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione a.s. 2021/22, a causa dell’emergenza epidemiologica, consta di una sola prova orale e della redazione e presentazione di un elaborato da parte degli alunni, come dispone l’OM n. 52/2017.

Questi gli adempimenti che docenti e alunni devono svolgere, dall’assegnazione della tematica alla valutazione finale:

Secondo il DM 741/2017 (DM che disciplina gli esami di Stato svolti in via “ordinaria”) e la nota 1865 del 10/10/2017 illustrativa del medesimo decreto, la commissione, in sede di riunione preliminare, tenuto conto del numero di alunni delle singole classi terze e dopo aver esaminato la documentazione presentata, assegna gli eventuali candidati privatisti alle singole sottocommissioni; nel caso siano presenti privatisti con disabilità certificata, gli stessi vengono assegnati ad una o più sottocommissioni in cui sia presente un docente di sostegno.

Per il corrente anno scolastico la summenzionata disposizione non può essere applicata, come già da noi evidenziato e come chiarito dal Ministero con un’apposita FAQ:

Per l’esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione, in deroga alle norme ordinarie, l’assegnazione dei candidati privatisti alle sottocommissioni viene effettuata dal dirigente scolastico entro il 7 maggio 2021. In base a quanto previsto dall’articolo 5 dell’ordinanza ministeriale 52/2021, infatti, la tematica dell’elaborato viene individuata entro il 7 maggio 2021 dal consiglio di classe al quale l’alunno è assegnato per lo svolgimento dell’esame.

L’assegnazione dei candidati privatisti, dunque, per l’a.s. 2020/21 spetta al dirigente scolastico prima delle operazioni di esame, in quanto gli stessi (candidati) devono realizzare l’elaborato summenzionato, la cui tematica va assegnata dal consiglio di classe entro il 7 maggio 2021 (quindi l’assegnazione del candidato privatista va effettuata prima di tale data) e la cui consegna deve avvenire entro il 7 giugno 2021 (articolo 5 OM 52/2021).

Abstract intervista a Nino Sabella

Articoli recenti

STUDENTI BOCCIATI IN COMPETENZE DIGITALI

STUDENTI BOCCIATI IN COMPETENZE DIGITALI

Meno male che per i giovani studenti si parla di “nativi digitali”, perché con la testiera sembra proprio che se la cavino malino. A decretare una sonora bocciatura è Save the Children, che ha recentemente reso noto il risultato di una indagine tra gli adolescenti. Il...

Concorso scuola 2024: secondo bando in autunno

Concorso scuola 2024: secondo bando in autunno

L'attenzione di migliaia di aspiranti docenti è già rivolta al secondo concorso scuola 2024, il cui bando dovrebbe arrivare in autunno, al massimo entro ottobre.   Secondo Concorso scuola 2024: PNRR Il secondo Concorso a cattedra 2024 è, nello specifico, l’ultima...