SCUOLA: 30.000 ASSUNZIONI ENTRO L’ANNO

Quasi 30mila posti in palio nella scuola. E la possibilità di salire in cattedra non è mai stata così concreta. L’intenzione del Governo è di andare in porto con l’assegnazione delle cattedre entro l’anno, anche per la componente dei posti messi in palio con il prossimo concorso.

Proprio in vista dell’attivazione del concorso ordinario, sono in corso in queste settimane trattative tra esecutivo e sindacati per trovare una soluzione che permetta di raggiungere l’obiettivo dell’assunzione per tutte le fattispecie dei settori in cui sono suddivisi i posti da ricoprire.

Come è spiegato nel servizio dedicato da orizzontescuola.it, le cattedre vacanti sono così suddivise. Ben 16mila sono le cattedre non assegnate nel 2021/22.

Oltre 11mila sono le cattedre derivanti dalla Legge di Bilancio 2021. A questi numeri vanno aggiunti i posti rimasti liberi per i pensionamenti, che potranno essere quantificati solo tra qualche mese.

Altro aspetto da verificare è la suddivisione dei posti da destinare alla mobilità dei docenti di ruolo e ai precari.

Un’altra prospettiva è costituita dalla possibilità di essere assunti tramite le GPS. Tale strada era stata introdotta con il Decreto Sostegni ma soltanto per l’anno scorso. Anche su questo punto i sindacati stanno facendo pressione sul Governo, perché tale norma venga confermata anche per questo anno.

A preoccupare è soprattutto che non si ripetano gli errori e le mancate promesse che hanno accompagnato il precedente concorso.

Altro capitolo interessante è quello della mobilità. Ci sono tutte le condizioni perché si possa arrivare all’accordo tra il Ministero dell’Istruzione e i sindacati per la definizione del contratto integrativo della mobilità, per la quale le domande potranno essere avanzate da metà febbraio.

La novità che potrebbe essere introdotta è che si potrà chiedere la modifica della sede di assegnazione dopo il primo anno di prova. L’acquisizione della titolarità partirebbe dal secondo anno sulla sede assegnata dopo la domanda di mobilità. Insomma le prospettive per accedere all’insegnamento non sono mai state così buone.

Direttore Dott. Alberto Barelli

Articoli recenti

Legge 104: come cambia la normativa da agosto 2022

Legge 104: come cambia la normativa da agosto 2022

Cambia la normativa legata ai permessi della Legge 104 e al congedo straordinario. Lo scorso 5 agosto, l’INPS ha pubblicato un messaggio in cui informa della pubblicazione del decreto legislativo del 30 giugno 2022, n. 105, sull’attuazione della direttiva (UE)...

ELEZIONI, SULLA SCUOLA BALLETTO DI PROMESSE

ELEZIONI, SULLA SCUOLA BALLETTO DI PROMESSE

E’ una gara a chi fa le promesse più grandi sulla scuola questa calda e generosa come non mai campagna elettorale. Intanto però gli istituti non possono contare sul personale amministrativo sufficiente per riuscire a disbrigare le pratiche per ottenere quei pochi...

Piano Scuola 4.0

Piano Scuola 4.0

Dal PNRR oltre 2 miliardi per 100 mila classi innovative e laboratori per le professioni digitali Un programma di innovazione didattica per avere lezioni più interattive e studentesse e studenti più coinvolti. È il “Piano Scuola 4.0”, uno stanziamento di 2,1 miliardi...

10.000 POSTI PER PERSONALE ATA

10.000 POSTI PER PERSONALE ATA

Ben 10.116 nomine in ruolo per il personale ATA. Chi ha i titoli deve quindi attivarsi per presentare l’istanza, la cui scadenza è prevista per il 16 agosto. CHI HA DIRITTO A PRESENTARE LA DOMANDA: Le istanze per le immissioni in ruolo possono essere presentate da chi...