SCUOLA: RICORSI E SENTENZE A TUTTO CAMPO

Riusciremo ad avere una scuola non tempestata da esposti, ricorsi, sentenze, pronunciamenti di cassazione vari e chi più ne ha più ne metta?

Speriamo, perché solo in questi giorni si sono accavallati i pronunciamenti sui temi più disparati. Vediamoli.

SENTENZA TAR: I QUATTORDICENNI POSSONO USCIRE DA SCUOLA DA SOLI

Se l’uscita da scuola in autonomia è autorizzata dai genitori i quattordicenni possono tornare a casa da soli. Lo ha stabilito il Tar del Veneto, decretando l’illegittimità del regolamento scolastico in cui veniva stabilito il contrario. Il pronunciamento emesso a fine gennaio, le cui motivazioni sono ora consultabili, mette la parola fine a un contenzioso che ha creato diversi grattacapi ai dirigenti scolastici. L’uscita da scuola da questo mese dovrà quindi essere la regola.

PER IL CONSIGLIO DI STATO LEGITTIMO IL CONCORSO PER DIRIGENTI SCOLASTICI

Parola fine per il famigerato Concorso per dirigenti scolastici del 2017.

Il Consiglio di Stato si è infatti definitivamente pronunciato sull’ultima serie di ricorsi, decretando la legittimità della modalità delle selezioni. Nessuna delle contestazioni è stata accolta, comprese quelle relative al malfunzionamento della piattaforma. Auguriamoci che il pronunciamento non diventi una scusa per non migliorare la piattaforma, che in ogni caso tanti problemi aveva causato ai candidati.

STORICA DECISIONE DEL TAR DEL LAZIO: META’ STIPENDIO AGLI AGENTI NO VAX

E’ destinata a far discute la decisione del Tar del Lazio, che ha sentenziato il riconoscimento di metà dello stipendio ad alcuni agenti penitenziari non vaccinati.

Il pronunciamento va in contrasto con quanto decretato fino a oggi in varie sedi giudiziarie e non resterà senza conseguenze anche per il mondo della scuola. La sentenza potrà diventare un precedente per una nuova ondata di ricorsi contro la sospensione dello stipendio per i dipendenti pubblici no vax. Insomma possiamo stare certi che la querelle si arricchirà di nuove pagine.

Possiamo dire che sia abbastanza. Speriamo che la pandemia anche tanti motivi di controversie si porti via.

Direttore Dott. Alberto Barelli

Articoli recenti

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

Non piace la Scuola di Alta Formazione e ora a scendere in campo contro il progetto sono interi collegi di docenti. E’ il caso degli insegnanti dell’Istituto Pesenti di Cascina (PI) – tanto per citare un esempio – che hanno preso carta e penna per fare conoscere...

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

Docenti precari accedono direttamente al concorso. La legge 76/2022, che contiene le nuove regole del reclutamento degli insegnanti, prevede delle misure ad hoc per i precari con 3 anni di servizio. Al comma 4 dell’articolo 5 della legge appena approvata, si legge...

TITOLO DI LAUREA: VERSO IL RISCATTO GRATUITO PER LA PENSIONE

TITOLO DI LAUREA: VERSO IL RISCATTO GRATUITO PER LA PENSIONE

No Laurea No insegnamento. E il rischio è di vedersi sfuggire anche la possibilità di maturare con un bel anticipo la pensione. Insomma del titolo di laurea non si può più fare a meno. Con la riforma dell’accesso all’insegnamento appena approvata da Parlamento, senza...

Lo Ius Scholae diventa una proposta di Legge

Lo Ius Scholae diventa una proposta di Legge

Si sta discutendo in queste ore di una nuova legge che potrebbe cambiare la vita a più di un milioni di ragazzi: lo Ius Scholae. Questa legge permetterebbe il riconoscimento della cittadinanza italiana a un percorso scolastico per i minori che non ce l’hanno dalla...