Maturità 2022: calendario, prove d’esame, voto finale, integrazione e lode!

LA DATA DI INIZIO 22 GIUGNO

Manca ormai pochissimo all’esame di maturità 2022.

Prima di tutto, per essere ammessi all’esame, gli studenti dovranno aver frequentato la scuola per almeno tre quarti del monte ore annuale personalizzato.

Inoltre non dovranno avere una valutazione inferiore ai 6 decimi in ciascuna disciplina o gruppo di discipline valutate con l’attribuzione di un unico voto.

Anche il voto di comportamento non dovrà essere inferiore a 6 decimi.

Il calendario :

  • 20 giugno 2022 ore 8.30: riunione plenaria della commissione;
  • 22 giugno 2022 dalle ore 8:30: prova scritta di italiano (durata prova: sei ore);
  • 23 giugno 2022: seconda prova scritta (la durata della prova è indicata nei quadri di riferimento allegati al DM n. 769/2018.

Colloqui: definito dalla commissione

  • 6 luglio 2022 dalle ore 8:30: prima prova scritta suppletiva;
  • 7 luglio 2022 (con eventuale prosecuzione nei giorni successivi per gli indirizzi nei quali detta prova si svolge in più giorni): seconda prova scritta suppletiva.

L’esame consiste in tre prove:

  • prima prova scritta nazionale di italiano;
  • seconda prova scritta su una disciplina caratterizzante il corso di studio;
  • colloquio.

La prova scritta nazionale di italiano consiste nella redazione di un elaborato con differenti tipologie testuali in ambito artistico, letterario, filosofico, scientifico, storico, sociale, economico e tecnologico.

Nello specifico, ai candidati sono proposte sette tracce (tra cui sceglierne una) con tre diverse tipologie: analisi e interpretazione del testo letterario, analisi e produzione di un testo argomentativo, riflessione critica di carattere espositivo-argomentativo su tematiche di attualità.

La seconda prova si svolge in forma scritta, grafica o scritto-grafica, pratica, compositivo/esecutiva musicale e coreutica ed ha per oggetto una disciplina caratterizzante il corso di studio, come individuata negli allegati B/1, B/2, B/3 all’OM 65/2022.

Il colloquio inizia con l’analisi del materiale proposto dalla sottocommissione (consistente in testi, documenti, esperienze, progetti e problemi); prosegue poi con l’esposizione, mediante una breve relazione o un lavoro multimediale, dell’esperienza svolta nell’ambito dei percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento (PCTO), con riferimento al percorso complessivamente effettuato, tenuto conto delle criticità determinate dall’emergenza pandemica.

VOTO FINALE

Il voto finale in centesimi scaturisce dalla somma dei punteggi di:

  • prova scritta di italiano (max 15 punti)
  • seconda prova scritta (max 10 punti)
  • colloquio (max 25 punti)
  • credito scolastico (max 50 punti)

L’esame è superato con il punteggio minimo di 60/100.

In bocca al lupo a tutti gli studenti!

Dottoressa Gaia Lupattelli

Articoli recenti

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

Pioggia di milioni per le suole del Sud. È stato approvato nei giorni scorsi dal Parlamento il Decreto coesione, che vede confermati tutti i fondi previsti. Gli interventi riguarderanno il potenziamento delle infrastrutture, il rilancio  dell’istruzione tecnica e...