Aggiornamento GPS 2024: le certificazioni informatiche aumentano il punteggio

L’aggiornamento delle graduatorie provinciali per le supplenze (GPS) è previsto nel 2024, e riveste una priorità per gli aspiranti. Il punteggio, determinante per la posizione in graduatoria, influisce direttamente sulla possibilità di ottenere incarichi di supplenza annuali ed al 30 giugno. Per avanzare nella graduatoria (sia in caso di nuovi inserimenti che in caso di aggiornamento), è imperativo incrementare il proprio punteggio. A questo scopo sono utili le certificazioni informatiche.

Le certificazioni informatiche aumentano il punteggio in GPS

Il punteggio in GPS degli aspiranti deriva dall’esperienza nel campo dell’insegnamento (servizio) e dai titoli di studio e specializzazione acquisiti durante la carriera accademica. Per ottimizzare il punteggio in GPS, sono utili i titoli di servizio, ma è possibile conseguire ulteriori punti tramite titoli di studio e di specializzazione. Per calcolare il punteggio associato a ciascun titolo, come laurea, master o altre certificazioni, si consiglia di consultare l’ultima Tabella di Valutazione Titoli, aggiornata nel 2022. È importante notare che, sebbene le tabelle possano subire modifiche, queste raramente sono sostanziali. Tra i titoli che forniscono punteggio ci sono le Certificazioni informatiche

Tutti gli attestati e le certificazioni, sia informatiche che digitali, hanno valore di 0,5 punti per un massimale di 2 punti in graduatoria.

I punti accumulati sono validi sia per la domanda per la prima fascia, sia per quella della seconda fascia. Tra le certificazioni informatiche troviamo i corsi ICDL, EIRSAF. Qualsiasi corso deve essere riconosciuto e accreditato dal Ministero.

Articoli recenti

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

Pioggia di milioni per le suole del Sud. È stato approvato nei giorni scorsi dal Parlamento il Decreto coesione, che vede confermati tutti i fondi previsti. Gli interventi riguarderanno il potenziamento delle infrastrutture, il rilancio  dell’istruzione tecnica e...